Benvenuto Utente Anonimo nel sito dei Comitati Insegnanti Precari - Associazione Nazionale  

News

Articoli: Proteste anti-riforma, a Firenze assemblee sindacali il primo giorno di scuola

pubblicato da:  Stella ago 12, 2015 - 12:26

di Alessandro Giuliani

Al Governo non piace la decisione dei sindacati di indire un’assemblea sindacale di quattro ore il 15 settembre, primo giorno di attività didattiche nelle scuole del capoluogo toscano.

L'assemblea sindacale è stata indetta da Cgil, Cisl, Cobas, Snals e Gilda (la Uil si è “smarcata”) come forma iniziale di protesta contro la riforma. L’idea, per il momento solo locale, è stata immediatamente stroncata da sottosegretario all'Istruzione Gabriele Toccafondi. "Evitiamo di far arrivare lo scontro ideologico a scuola, nelle classi: la scuola è fatta per altro, per l'educazione e per la crescita dei nostri ragazzi, non è terreno di scontro ideologico o politico", ha detto il rappresentante di Governo e Miur.

"Dispiace iniziare il primo giorno di scuola con uno sciopero, anzi nemmeno uno sciopero, un'assemblea sindacale, che quindi è retribuita", ha aggiunto, parlando a margine delle celebrazioni per la Liberazione di Firenze. Secondo Toccafondi "la scuola è fatta per gli studenti: chiediamo a tutti i sindacati che si occupano della scuola rispetto per i ragazzi, per il lavoro e i soldi in più che stiamo mettendo per il settore. Noi continuiamo a dire che abbiamo investito, come Governo e come maggioranza, 3 miliardi di euro sulla scuola: centomila assunzioni, 200 milioni di euro in più per lo stipendio degli insegnanti, ma in modo premiale perché per la prima volta a scuola entra il merito, la valutazione, la qualità".

www.tecnicadellascuola.it  11/08/2015

 

Valutazione

Nessuno ha ancora valutato questa risorsa - sii il primo!!

Commenti

Display Order
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti Entra