Come scegliere il corredo per la scuola elementare

Colori a cera

Settembre si avvicina: avete già pensato a scegliere il materiale scolastico per la scuola primaria? L’impatto con questo mondo può essere per certi versi determinante. Il pargolo infatti inizia a sentirsi grande, si confronta con i nuovi compagni, stringe amicizie che, se sarà fortunato, dureranno per tutta la vita. Il giusto corredo scolastico può dargli una marcia in più ed aiutarlo a vivere l’ingresso nel mondo della scuola con entusiasmo ed allegria. Ecco allora qualche suggerimento utile.

Materiale scuola primaria

Non sempre, relativamente alla scuola, i bambini hanno le idee ben chiare. Sanno che è un posto riservato ai più grandi e questo basta a fargli vivere l’esperienza del primo giorno in classe con una certa dose di entusiasmo. Per questo motivo, debitamente preparati dalle mamme e dai papà ad affrontare questo nuovo step della loro vita, è probabile che vogliano partecipare agli acquisti utili a formare il loro primo corredo scolastico. Assecondateli, li farà sentire più grandi e li farà vivere meglio l’intera esperienza.

Attenzione però: da una scuola all’altra il materiale richiesto dalle maestre può differire, anche se in minima parte. I suggerimenti che troverete nelle prossime righe sono quindi volti all’acquisto del corredo di base. Non è poi detto che nei primi giorni di scuola le insegnanti non vi chiedano di arricchire ulteriormente l’equipaggiamento.

Suggerimenti pratici

Prima di stilare un elenco degli oggetti da acquistare è bene dare a chi legge qualche suggerimento pratico. In primo luogo mettete in conto che molto di quanto acquisterete finirà per perdersi: vostro figlio si responsabilizzerà in tal senso con il trascorrere del tempo.

Il suggerimento è quindi quello di acquistare sì del materiale di qualità, ma anche di fare delle piccole scorte degli oggetti “a rischio”. C’è qualcosa che può essere etichettata o personalizzata? Procedete senza indugi!

Corredo scolastico indispensabile

Nonostante siano sempre le maestre ad avere l’ultima parola in proposito, esistono degli oggetti che potrete comprare ad occhi chiusi ancor prima che inizi la scuola.

Zaini scuola elementare

Iniziamo con gli zaini per la scuola elementare. Il piccolo sarà libero di sceglierne il colore, il tema, il design, ma come consigliato sul sito www.zainoportapc.net, mamma e papà dovranno verificare che il prodotto scelto abbia schienale e fondale ben rigidi oltre che spallacci adeguatamente imbottiti e facilmente bilanciabili. Molti problemi a carico della colonna vertebrale iniziano a manifestarsi già a questa età e proprio per colpa dello zaino.

Si potrebbe scegliere di acquistare una cartella che duri anni o una da sostituire già in seconda o in terza elementare. Nel primo caso si opterà ovviamente per un prodotto più resistente e dalle fantasie più sobrie, nel secondo ci si può sentire un po’ meno vincolati. Occhio infine alla scelta del trolley: per un bambino così piccolo è praticamente impossibile trasportare per eventuali scale uno zaino-valigia.

Diario e quaderni

Anche il diario deve essere scelto secondo le preferenze del piccolo, ma avendo cura che le pagine siano abbastanza ampie. Ciò perché, soprattutto per i primi tempi, i bambini non saranno in grado di scrivere utilizzando caratteri dalle dimensioni contenute. Stessa cosa vale anche per le rigature dei quaderni che hanno un formato diverso per ciascuna classe elementare.

Astuccio

Per quanto riguarda l’astuccio invece è meglio optare per i modelli a zip che permettono al piccolo di tenere sott’occhio tutto il materiale che potrebbe servirgli. Le bustine non andrebbero utilizzate infatti prima della terza elementare, periodo in cui la cancelleria non avrà più segreti.

Cancelleria

Ed a proposito di cancelleria: non dimenticatevi di comprare tante matite, preferibilmente di durezza media come la 2B, colori a matita, pennarelli, gomme bianche e soffici, colla stick, temperini con serbatoio e forbicine dalle punte arrotondate.

Altro materiale

Nella lista del materiale non urgente, o quanto meno da acquistare soltanto dopo specifiche direttive della maestra, includiamo invece le penne, le foderine per i libri, le risme di carta, i regoli e le eventuali etichette.