Notebook per lo studio: come individuare il migliore in base alle caratteristiche

Notebook per lo studio

Il Notebook è un articolo molto importante, sia per l’utilità che ha, che per il fascino che esercita su chiunque. Il problema è che si pensa di saperne abbastanza fino a che non bisogna mettersi a sceglierlo per bene cercando di massimizzare il budget a disposizione.

Ognuno di noi ha delle preferenze, c’è chi lo vuole leggero e potente, altri invece che desiderano uno schermo ampio. Molti si lamentano di non avere più lo slot del lettore DVD, ce n’è per tutti i tipi.

Per questo motivo serve un sito in cui si possano fare delle valutazioni sia sulle caratteristiche, che sulle occasioni offerte.

Il trucco sta nel capire la propria esigenza e cercare di inquadrare un particolare notebook che abbia un prezzo assolutamente conveniente. Nel sito yeppon.it ad esempio dai un’occhiata a questo articolo: HP 250 G6 Notebook i3-6006U Ram 4Gb Hd 500Gb Schermo 15,6″ Windows 10 Home. Perché è un affare rispetto a tanti altri? Il motivo sta nelle prestazioni racchiuse in un Pc portatile, schermo di buone dimensioni, memoria RAM di 4 GB e processore i3 della Intel. Insomma un ottimo connubio con prestazioni elevate, per far girare qualsiasi software utile ai tuoi studi e al tempo stesso sufficientemente potente per far girare i videogiochi di ultima generazione.

I notebook sono diversi e di diverso tipo, anche se si chiamano tutti allo stesso modo in realtà hanno funzioni differenti che impattano sul loro utilizzo. Se per lo studio se ne fa un uso smodato meglio indirizzarsi su uno schermo da non meno di 20” di diagonale, come un fisso con la particolarità che si può spostarlo quando ci pare.

Ultimamente si fa confusione per colpa del tipo di memoria che è stata da poco introdotta. E’ la cosiddetta memoria fissa, la SSD. Costano un po’ di più ma hanno effettivamente una marcia in più proprio per le caratteristiche innovative.

Sempre relativamente moderni sono i touchscreen in cui si interagisce come in un table se lo si desidera. Lo schermo in pratica si stacca. Sono comodi per farne un utilizzo misto. C’è da dire che ultimamente proprio i tablet hanno subito una certa flessione.

Caratteristiche importanti di un Notebook

Indipendentemente dal costo un Notebook, deve servire allo scopo per cui lo acquistiamo altrimenti l’investimento non vale molto. Non si può stare sotto ad una RAM di 4 GB, soprattutto per via del fatto che i sistemi operativi, infatti sono loro che determinano gran parte del peso in termini di GB utilizzati, sia per l’archiviazione che per il funzionamento dei suoi componenti. Questa indicazione è vera soprattutto se il sistema operativo è Windows 10.

Detto ciò un portatile è utile anche perché funziona anche senza la presa di corrente. Bisogna quindi avere delle informazione sulla batteria per comprenderne la durata e i cicli di carico scarico.

Le porte di ingresso sono essenziali. Ormai le USB sono scontate, in arrivo ci sono le Type-C studiate per aumentare sensibilmente la velocità di passaggio dei dati. La loro forma permette di inserire il cavo nei due sensi. Al di la della capacità che hanno, questi cavi a breve possono diventare uno standard, per questo motivo meglio prendere un Notebook che abbia già le porte Type-C. Non può mancare anche l’HDMI come uscita per la componente multimediale che ha ormai assunto questo standard.

Il processore assicura la potenza di calcolo. Attualmente vanno per la maggiore gli Intel e gli AMD. Le generazioni si susseguono e gli aggiornamenti riguardano soprattutto la capacità di calcolo della scheda grafica. Il Notebook lo si usa anche per il gaming e ti consiglio di fare attenzione a ciò che compri se lo vuoi usare per giocare online.

Lascia un commento